Crotto Ombra

Il Crotto Ombra è un formaggio da tavola che può essere degustato e abbinato a marmellate di verdure, mostarde delicate e con alcune gocce di aceto balsamico, il miele della Valtellina, meglio se di acacia, ne esalta il gusto deciso tipico della stagionatura in grotta.



Storia e caratteristiche di produzione



Etimologicamente il nome Crotto deriva dal medioevale Crota, che proviene dal greco Krypta, ossia grotta. L'origine del Crotto come fenomeno naturale è attribuita alla formazione di anfratti sotto i massi di antiche frane, nei quali si è stabilita una corrente d'aria a temperatura costante tra i quattro e gli otto gradi sopra zero (detta "Sorèl", dal lombardo "Sorà", che vuol dire sfiatare), che è stata definita come l'anima del Crotto e che di fatto ne costituisce la prerogativa saliente.

La maggiore presenza di Crotti si ha in Valchiavenna e proprio presso la località di Chiavenna si trova il Crotto all'interno del quale si perpetra l'antica tradizione di stagionare il formaggio, ottenendo così il Crotto Ombra, prodotto caseario dall'inconfondibile aroma e sapore.

Crotto Ombra

Ingredienti

LATTE, sale, caglio - conservante potassio sorbato

 

Formato

Altezza minima 70 mm - dialmetro 360 mm ± 20 mm

Peso

7 Kg ± 1 Kg

 

Stagionatura

minimo 100 giorni con affinatura in crotto

Scarica la scheda tecnica

Dichiarazione nutrizionale per 100 g di prodotto

Energia 1637 kJ/394 kcal

Grassi

di cui acidi grassi saturi

30 g

18 g

Carboidrati

di cui zuccheri

1 g

<0,5 g

Proteine 30 g
Sale 1,5 g

Prepara queste ricette con Crotto Ombra

Scopri i piatti tipici da realizzare utilizzando i prodotti Latteria Valtellina.

Tempi di preparazione: 60 minuti Difficoltà: 1/5 Tipicità: 2/5 Ingredienti per 4 persone...