BLOG

Novità ed iniziative

NOTIZIE PIÙ LETTE

Gnocchetti della Valchiavenna: Immagine
Ricette | 04 Dicembre 2017

Gnocchetti della Valchiavenna

Tempi di preparazione: 20 minuti Difficoltà: 3/5 Tipicità: 5/5 Ingredienti per 4 persone: PER L'IMPASTO 600 g di Farina 00 1 panino ra...

04 Dicembre 2017

04 Dicembre 2017

63

0

Prodotti | 23 Settembre

Robiola Valtellina: il formaggio cremoso e genuino che sorprende in cucina

Caratteristiche nutrizionali e ricette dedicate

L’ultimo arrivato tra i prodotti lattiero-caseari di alta qualità di Latteria Sociale Valtellina, garantiti dal tracciamento integrato lungo tutta la filiera e dall’eccellenza della materia prima, è la Robiola Valtellina. Questo formaggio cremoso di montagna realizzato con il latte 100% proveniente dalle aziende agricole socie della Valtellina è un prodotto gustoso e genuino, la cui consistenza speciale è apprezzabile immediatamente al palato. Ma la Robiola Valtellina possiede tante altre virtù nutrizionali e un’insospettabile versatilità in cucina: scopriamo insieme tutti i suoi segreti.

 

Ingredienti e valori nutrizionali della Robiola Valtellina

Gli ingredienti della robiola sono semplici e naturali: latte 100% di montagna, sale e caglio. La materia prima è un latte di alta qualità, conferito quotidianamente dai nostri soci alla Cooperativa e frutto delle innumerevoli attenzioni di cui godono le bovine in ottica di benessere animale (scopri di più su cosa significa il benessere delle nostre mucche). A partire da questi ingredienti i maestri casari ottengono un formaggio a pasta molle unico, grazie al metodo di trasformazione e lavorazione della robiola che abbiamo descritto sul nostro blog: cremosissimo e dall’inconfondibile sapore di latte alpino.

I valori nutrizionali della robiola di Latteria Sociale Valtellina identificano un formaggio da tavola che è un’ottima fonte di proteine e quindi un alimento che dà energia: l’apporto calorico è di competenza prevalentemente della componente proteica (21 g per 100 g di prodotto) e dei grassi (25 g), prevalentemente saturi ma non nocivi per la salute se assunti nelle giuste proporzioni, mentre il contenuto di carboidrati è minimo. La robiola è un formaggio che contiene vitamina B2, A e vitamina E ed è in grado di fornire un buon apporto di sali minerali (sodio, calcio e fosforo): pertanto è un formaggio consigliato per l’alimentazione dei bambini e di chi soffre di osteoporosi, senza dimenticare che l’assenza di glutine lo rende un cibo adatto anche ai celiaci.

 

Abbinamenti e ricette con la robiola

La robiola è un formaggio spalmabile che quasi naturalmente invoglia a mangiarlo sul pane o addirittura a gustarlo in purezza, ma al tempo stesso è un alimento in grado di impreziosire sapori e caratteristiche di altri cibi e a sua volta di esaltarsi ulteriormente se accompagnata dagli ingredienti giusti. Gli abbinamenti con la robiola più consigliati dagli esperti sono quelli con il miele, le confetture di frutta e la marmellata di cipolle, che si applicano a numerosi formaggi. Chi desidera provare accostamenti più ricercati può sperimentare la robiola con le olive, con i funghi o in abbinamento con la polenta come da tradizione diffusa nel nord Italia.

L’utilizzo della robiola nelle ricette di primi, secondi e persino dolci è molto diffuso e riconosce a questo formaggio a pasta molle le sue indubitabili doti di duttilità e freschezza. Preparazioni con la robiola particolarmente apprezzate sono la pasta con robiola e zucchine o con noci e robiola, le torte salate con la robiola e svariati ingredienti (patate, spinaci, asparagi, salmone) e le sfoglie con la robiola. E se vogliamo restare nei confini geografici di produzione possiamo provare la Robiola Valtellina come ripieno dei fagottini o rotolini del salume più famoso della provincia di Sondrio: la Bresaola IGP della Valtellina.

Tutte queste idee ti hanno fatto venire l’acquolina in bocca? Allora non ti resta che provare la Robiola Valtellina: puoi anche acquistarla online.

0 Commenti

Tutti i campi sono obbligatori